Chiamata al Singolo

È sciocco e inutile continuare a farsi prendere in giro, confidando in miti logori e sconfitti come quello del corteo di protesta nelle piazze.
Sono sistemi superati, scavalcati da tecniche invincibili come quella delle infiltrazioni di black block.
Le piazze piene di gente sono ormai sorpassate e inefficaci, esattamente come lo è la dittatura “fisica”, quella dei fucili e dei plotoni d’esecuzione.
Chiunque si espone protestando nei cortei viene immediatamente stigmatizzato come violento, esattamente come lo sarebbe il governante che pretendesse di obbligar la gente a obbedire ai suoi diktat aprendo il fuoco sui dissidenti.
È quanto meno singolare questo paradosso: tutti i ribelli hanno ormai chiaro come la nuova dittatura sia finalizzata a convincer milioni di persone a pensarla tutte nello stesso modo. Non a comportarsi, come accadeva nelle dittature imperfette e passate. A pensare! Eppure, nello stesso tempo, nessuno ha ancora capito che anche la reazione, anche la ribellione, anche l’insurrezione, se vogliono risultar efficaci, non possano che esser psicologiche.
All’assenza di pensiero critico coltivata nelle scuole va contrapposto il pensiero critico coltivato individualmente.
Alla paura seminata all’interno della società dai mass media, va contrapposto il coraggio che, a livello personale, sgorga da un cuore assetato di Libertà.
Alla cultura della massa indottrinata e disorientata, sempre in cerca di una guida a cui affidarsi, va contrapposta quella dell’individuo autonomo e indipendente, che decide con la propria testa e che si oppone, nella sua quotidianità, a tutto ciò che, con la propria testa, riconosce come immorale e ingiusto.
Alla dissoluzione della moralità si risponda con la moralità. Alla destrutturazione psicologica si risponda con la ristrutturazione psicologica. Alla sottocultura della massificazione si risponda con la cultura della ricerca individuale.
Molti, troppi non hanno ancora capito che tanti deboli uniti assieme formeranno sempre e solo un gruppo di deboli.
Che tanti idioti uniti insieme formano un gruppo di idioti. Che tante pecore unite assieme formano un gruppo di pecore.
La reazione vera, piena, efficace e invincibile è quella individuale. Condivisa, discussa, perfino progettata insieme, se volete. Ma pur sempre individuale.
Soltanto quando saremo capaci di anteporre la Libertà alla salute, il Pensiero all’azione, la nostra Crescita e Ricerca personale all’assembramento, il Coraggio di esporsi individualmente a testa alta alla paura che spinge a nascondersi all’interno di un gruppo, soltanto quando saremo capaci di raggiungere questi individualissimi obiettivi, saremo davvero invincibili.
E i formidabili gruppi che, a quel punto, andremo a formare non saranno più opportunistici raggruppamenti di pecore o prudenti paraventi di protezione.
Saranno inossidabili ponti tra uomini e donne, tra pilastri e colonne capaci di stagliarsi con forza e autonomia tra Cielo e Terra, e di camminare a testa alta verso il Sole della Verità.
Abbandonando per sempre gli antichi sotterranei rifugi, erigendo al loro posto nobili e inespugnabili Fortezze di Coraggio, Sapienza e Dignità.

Su Facebook

ti e' piaciuto questo articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email

NEWSLETTER

Manteniamo i tuoi dati privati e non li condividiamo. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

potrebbe anche interessarti

Il Partito della Scienza

L’errore di fondo è tutto qui: in questa immagine. In vista delle elezioni del 4 marzo 2018, per esempio, questi erano i messaggi diffusi da…