Proposta ai colleghi “contrastivi”

Gentili Colleghi,

la cosiddetta BuonaScuola ha sottratto a noi insegnanti ogni facoltà decisionale, riducendo Collegi, Consigli e Dipartimenti a contesti in cui i docenti si limitano a ratificare decisioni che, ormai, spettano soltanto ai Dirigenti e ad Enti e individui privati esterni, di fatto estranei al contesto scolastico. Nonostante le solite promesse che, puntualmente, ogni governo recita circa la sua intenzione di “restituire dignità agli insegnanti”, in nessun altro ambito lavorativo un Professionista è tenuto in una così bassa considerazione.

Alla luce di ciò, a chi non si riconosce in questa BuonaDittatura delle BuoneAziende che manipolano i BuoniGoverni che si servono dei loro BuoniDirigenti, propongo di ASTENERSI D’ORA IN POI DA QUALSIASI VOTAZIONE, eventualmente motivando: “Sono un Insegnante. Intendo occuparmi soltanto della mia Disciplina e dei miei Studenti”.

Tutto sommato, la vita è breve. Meglio morire al momento giusto.

—————————–

La proposta in pdf è scaricabile QUI

ti e' piaciuto questo articolo? Aiutami condividendolo!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email

potrebbe anche interessarti

Wi-Fi

Per carità, io non faccio testo. Appena laureato, per esempio, rifiutai un lavoro perché, quando mi comunicarono telefonicamente che ero stato selezionato, si raccomandarono di…
All articles loaded
No more articles to load
Chiudi il menu