Le due file

Non vi interessava capire, né riflettere.
Non vi interessava nemmeno raccoglier prove.
Vi premeva soltanto scendere in piazza e urlare.
Urlar più forte del vostro pensiero, più forte delle vostre domande.
Vi interessava “esserci”, ecco. Vi interessava “agire”.
Pilotati dalle urla dei vostri scaltri pastori,
gli unici a cui ciecamente obbedite
in nome della vostra sedicente “disobbedienza”,
avete proceduto in fila, seppur in direzione contraria,
allineati e soggiogati esattamente come i vostri rivali.
Assomigliando in tutto e per tutto
a quegli stessi pecoroni che deridete,
accodati e allineati ogni giorno, proprio come voi.
Ma nella corsia opposta.

10.10.2020

ti e' piaciuto questo articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email

NEWSLETTER

Manteniamo i tuoi dati privati e non li condividiamo. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

potrebbe anche interessarti

Chiamata al Singolo

È sciocco e inutile continuare a farsi prendere in giro, confidando in miti logori e sconfitti come quello del corteo di protesta nelle piazze. Sono…

AstraCapestro

Una delle tante cose divertenti a cui stiamo assistendo in questi giorni è la “crociata”, dai toni altamente minacciosi, dell’Unione Europea nei confronti dei cosiddetti…

Aldo Moro e la Casa degli Spiriti

Alle 11,30 del mattino iniziava il rastrellamento. Ventidue uomini, tra carabinieri e poliziotti, si accingevano a perlustrar l’area circostante un’antica casa colonica che si affacciava…