50 chilometri

Il valore di un uomo si misura in chilometri.
Più sei lontano e più gli altri ti considerano.
Credo si tratti di una forma di presbiopia psicologica e affettiva. Per vederti come sei, ti si deve tener lontano. Per vederti meglio di quel che sei, ti si deve tener lontanissimo.
E se per legger un libro basta spostarlo di un paio di decimetri, per apprezzare un uomo servono almeno 50 chilometri.
Il tuo valore, insomma, sale man mano che la distanza aumenta.
E quando ti togli definitivamente di torno, l’incolmabile distanza che crei, improvvisamente, ti santifica.
Distesa tra Terra e Cielo, accende per tutti la tua Stella.

Su Facebook

ti e' piaciuto questo articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email

NEWSLETTER

Manteniamo i tuoi dati privati e non li condividiamo. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

potrebbe anche interessarti

L’orda di imbecilli

Per la terza volta in due settimane, dalla mia pagina Facebook sparisco e poi riemergo, dopo altrettanti blocchi del mio account, per altro privi di…

TELEX – I post del Bosco

24 aprile 2021 Estratto delle motivazioni della sentenza della Corte d’Appello del 21 gennaio 2021, in riferimento agli scontri avvenuti in Valsusa il 3 luglio…